Ultima modifica: 4 novembre 2017

Storia di San Biagio

Il paese fece parte del distretto romano  di Albmtimilium, con il toponimo di Villa Martis,
come sembra testimoniato dal ritrovamento di antiche tombe e monete.

I primi documenti che citano il paese risalgono comunque solo al 1260.

San Biagio rimase sotto il dominio della Contea di Ventimiglia sino al 1686, anno in cui insieme ad altri sette villaggi del comprensorio chiese la protezione di Genova, si proclamò indipendente e costituì la Magnifica Comunità degli Otto Luoghi, che sarebbe poi unita nel 1797 con l’annessione alla Repubblica Ligure costituita per ordine di Napoleone.

Il borgo rimase denominato San Biagio fino al 1862, quando si rese necessario distinguerlo da altri omonimi sparsi per la penisola: da qui la specificazione”della Cima” dal nome con cui gli abitanti hanno sempre denominato la collina di Crovairola, che domina da sud l’abitato.

 

Visualizza tutto »

Ultimi 5 articoli pubblicati in ""

14 Feb 2018 Anche il Comune di San Biagio della Cima aderisce a “M’illumino di Meno 2018”

L’iniziativa simbolica consiste nello spegnimento delle luci meno indispensabili dalle ore 18.00, ha preso avvio nel 2005 e giunge alla sua XIV edizione. In questo 2018 è stato scelto il 23 Febbraio, il giorno della ricorrenza del Protocollo di Kyoto, il primo accordo globale della storia tra Paesi sovrani con l’obiettivo di limitare le emissioni di    »

24 Gen 2018 I Risultati dell’Apericena Solidale

Durante la serata di Domenica 10 Dicembre 2017 grazie ai vostri contributi e al supporto del Circolo Pensionati abbiamo raccolto € 1.000 destinati ad aiutare il comune di Fiastra (MC) colpito dal terremoto nel 2016.